Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione dei dettagli della Cookie Policy e Privacy.

 
 

In data 28 ottobre 2019 la società ALL SYSTEM avviava la procedura per il cambio di gestione riferito all’appalto, da Essa perso, dei servizi di vigilanza armata presso i siti torinesi della RAI S.p.A. di Via Cavalli n 6 e Via Cernaia n. 33.

In data 12 novembre 2019 si stipulava l’accordo sul cambio di gestione tra la società uscente All System S.p.A., la subentrante UNISECUR S.r.L. e le OO.SS.: UILTuCS UIL, Filcams CGIL e Fisascat CISL, con il passaggio di dieci Guardie Particolari Giurate, senza alcuna discontinuità nel rapporto di lavoro, senza periodo di prova e mantenendo le condizioni economiche e normative acquisite.

Ultima ora

A seguito della proroga di un mese richiesta dalla RAI al subentro di UNISECUR S.r.L. il cambio di gestione decorrerà dal 1/01/2020

Leggi il seguente documento per saperne di più: Cliccami

Il giorno 22/11/2019 a Milano in occasione dell’ultimo incontro con l’azienda si è definita, a un anno dalla scadenza, gran parte dell’ipotesi di rinnovo del contratto integrativo che interessa più di 1900 lavoratrici e lavoratori in Italia e in particolare nel nostro territorio le unità di Torino via Nizza, Torino via Lagrange e Pinerolo.

Oltre a prevedere l’acquisizione di normative di miglior favore in materia di permessi e welfare e l’istituzione della banca ore solidale e del lavoro agile (smart working) si sta ancora lavorando alla definizione, in termini di inquadramento professionale, di alcuni particolari profili definiti “mestieri” che saranno affrontati nel prossimo incontro.

Dopo i primi accordi raggiunti aventi per oggetto i cambi di appalto di gran parte dei presidi ospedalieri della Regione Piemonte sottoscritti con le aziende subentranti Serenissima e Euroristorazione in data 22, 24 e 30 ottobre° per quelli con decorrenza 1 novembre (lotto 2 e 6) e in data 20 novembre° per quello con decorrenza 1 dicembre (lotto 3), si è registrata una battuta d’arresto in relazione ai presidi del Canavese (lotto 4) dove non si è raggiunta un intesa collettiva poiché la Dussmann ha preteso, in virtù del cambio di tipologia del servizio mensa, per un gruppo di lavoratori, seppur per un periodo di soli sei mesi, una riduzione di orario e di salario evitando di utilizzare come richiesto per parte sindacale un ammortizzatore sociale quale il fondo di integrazione salariale.

Sarà cura da parte della UILTuCS approfondire la legittimità dell’utilizzo del suddetto strumento attraverso uno specifico incontro che sarà richiesto all’Assessorato regionale competente in materia, utile anche per eventuali utilizzi futuri che si renderanno necessari per gli ultimi cambi di appalto (lotto 1 e parte del lotto 5) in calendario a gennaio e febbraio 2020.

Si sono svolte le prime udienze presso il Tribunale di Torino, delle cause promosse da UILTuCS per il riconoscimento dell’inquadramento professionale al 3° livello CCNL di categoria a favore delle cuoche e cuochi unici e delle “referenti” operanti nei plessi scolastici.

Le sentenze sono attese entro il primo trimestre del 2020.

Sono in studio i ricorsi per la precisa determinazione del periodo di lavoro annuale attribuito alle addette delle mense scolastiche (come previsto dalla legge), oltre la richiesta di pagamento dei corsi obbligatori e delle sospensioni dal lavoro a causa di elezioni o sciopero dei docenti.

 

Incontro richiesto perché la procedura non è stata avviata anche dall'Azienda acquirente.

Leggi il seguente documento per saperne di più: Cliccami

Incontro per l'integrazione di 3 punti vendita nella rete commerciale CONAD.

Leggi il seguente documento per saperne di più: Cliccami

  • Incontro su magazzino di c.so Grosseto del 2 luglio 2019
  • 20 settembre 2019 per i punti vendita con dichiarazione di esubero: Pinerolo, Collegno, Moncalieri Rossi, C.so Grosseto, Burolo e Nichelino.
  • Incontro su Iper Grugliasco del 23 settembre 2019

Leggi il seguente documento per saperne di più: Cliccami